Ultime Notizie

1 agosto 2022

Ancora e sempre l’animalismo anticaccia versus la preservazione della Biodiversità naturale!

La visione animalista, ovvero il rispetto degli animali, è una cosa sacrosanta, giusta, apprezzabile e condivisibile, se non fosse che… sono spesso gli stessi animalisti a renderla irritante quando la trasformano in un dogma quasi religioso; un dogma che se dovesse mai estendersi al potere politico, porterebbero alla rovina della Società, ovvero all’unica conclusione che, su questo pianeta, in nome del rispetto della vita animale l’uomo deve sparire (come se l’uomo non ne facesse parte, della vita!); e ciò, forti, gli animalisti, dell’arroganza della specie uomo!La stessa arroganza delle varie religioni monoteistiche! Prendiamo quanto si legge in un recente pezzo […]
18 luglio 2022

Bibliografia Wilderness

È in diffusione il libro collegiale tra vari autori (una ventina di firme autorevoli del mondo ambientalista e protezionista), relativo a vari problemi sulla biodiversità in Italia e sua conservazione, intitolato Piccolo Libro Bianco (Storie di biodiversità, naturalisti e transizioni ecologiche. Il libro scaturisce da un’iniziale idea del Prof. Renato Massa (già docente di Biologia dell’Università di Milano) sotto l’egida del “Manifesto di Napoli” sulla stessa tematica, stilato e sottoscritto da alcuni dei suddetti membri del mondo ambientalista, e poi portato avanti con la collaborazione del Prof. Corradino Guacci, dell’università di Campobasso e dell’Associazione Italiana per la Storia della Fauna […]
23 giugno 2022

Appello per il 5xMille alla Wilderness-AIW

APPELLO per il 5xMille: Sottoscrivi a favore dell’AIW ed inoltra ai tuoi indirizzi e-mail e Social! Grazie. Se ami la natura selvaggia, la fauna, la flora, i paesaggi integri, il mondo rurale in tutte le sue sfaccettature; se la Natura per te è un mondo da rispettare e conservare con saggezza e ragionevolezza, con rispetto dei diritti di TUTTI, compresi quelli della Natura, sostieni l’AIW “donandole” il tuo 5xMille. Una donazione che non costa nulla! Ricordalo anche a conoscenti, amici e parenti. L’entrata del 5xMille è la maggiore risorsa finanziaria che permette all’AIW di proseguire nei suoi impegni. Non è […]
7 giugno 2022

Sul Lupo in Italia: metodi e credenze, raramente verità!

Comunicato Wilderness – AIW Sul Lupo in Italia – metodi e credenze, raramente verità!     Negli USA si sta parlando sempre più spesso di una reintroduzione del lupo negli Stati del Nord-Est da dove si è estinto circa 100 anni fa. Interessante il fatto che, al contrario che in Italia, anche quest’operazione, come già le altre (Yellowstone e Idaho) non vengono mai fatte con colpi di mano all’insaputa di tutti, ma coinvolgendo la gente che ne subirà la presenza. Ecco cosa si può leggere in un saggio in merito apparso nella rivista Oryx della Fauna & Flora International, dal titolo […]
30 maggio 2022

ELISA PERRONE – Nasce la Pagina Instagram @WildernessItalia

Sono Felice di comunicarvi che sono stata eletta nel consiglio direttivo nazionale dell’associazione Wilderness; Una delle pochissime associazioni ambientaliste, che non solo non è contraria alla caccia, ma che ne difende anche il diritto. Sono stata anche incaricata di creare e di seguire la pagina Instagram dell’associazione ( @wilderness.Italia ) Mi farebbe molto piacere avere il vostro supporto. Condividerò con tutti voi, lo spirito e i progetti che ci saranno in questo nuovo percorso. Ringrazio Franco Zunino, segretario generale AIW, e voi per la fiducia e la stima nei miei confronti. A presto Elisa Wilderness Italia https://instagram.com/wilderness.italia?igshid=YmMyMTA2M2Y=
7 maggio 2022

Area Wilderness Eugenio Niccolini

Protetto un angolo selvaggio di ciò che resta dell’antica Maremma toscana!   Della nostra vecchia Maremma è rimasto integro e selvaggio un lembo di terra ricompreso fra Castiglione della Pescaia e Pian d’Alma, che dal nucleo montagnoso di Poggio Peroni si protende verso il mare Tirreno, nel famoso promontorio conosciuto come Punta Ala. Si tratta di un’area “protetta” con vincoli imposti da vari Enti (Stato italiano, Unione Europea e Regione Toscana) intesi a salvaguardarne il  suo raro paesaggio ed il fragile ecosistema. Vincoli imposti dalle pubbliche autorità, ma spesso calpestati dalla logica dell’interesse opportunistico. Su una porzione di quest’area oggi […]
27 aprile 2022

LUPO – Ancora e sempre verità tenute nascoste, mistificazioni e disinformazioni!

Sul Lupo nelle Alpi. Se gli esperti sono tali come tutti giustamente riteniamo quando si presentano o vengono presentati come tali, non sarebbe opportuno che non si contraddicessero mai? Altrimenti i dubbi restano, specie quando dibattono su fatti discussi e/o discutibili. Ora, da anni è divenuto notorio che nelle Alpi è presente un miscuglio fenotipico indecifrabile di “lupi”, che però i suddetti esperti ritengono siano tutti appartenenti alla popolazione centro-appenninica che, essendosi accresciuta, sarebbe arrivata ad occupare la catena alpina (lo hanno dimostrato con giochini cartografici, poi divenuti verità assoluta – ma mai dimostrata con inoppugnabili dati alla mano: vero […]
24 aprile 2022

Lazio: ambiental-animalisti, per favore lasciate in pace “Il Tracciolino”!

Prosegue da decenni, nel Lazio, la battaglia non tanto per salvare o proteggere il cosiddetto “Tracciolino”, ovvero, la gola del Fiume Melfa che, discendendo dalle montagne del Parco Nazionale d’Abruzzo dove ha le sorgenti, dopo aver attraversato una parte della pianura della Val Comino, si precipita lungo una spettacolare gola dallo stesso scavata nei millenni, lambendo il massiccio del Monte Caira del quale, naturalisticamente e morfologicamente fa parte integrante, quanto per farne il solito, inutile, costoso, burocratico Parco Regionale! Anche quest’anno la battaglia è ripresa, utilizzando come scusante il blocco totale che le autorità hanno posto alla strada provinciale che […]
25 marzo 2022

Lupo appenninico e Orso marsicano: Riflessioni di un conservazionista

Nel Cilento, sulla superstrada che da Battipaglia porta ad Agropoli, nei giorni scorsi è stato investito ed ucciso un esemplare di Lupo. Si tratta di un lupo dalla cui livrea si può notare, come in pochi casi, la distinta diversità della sottospecie meridionale o Canis lupus italicus; un animale adulto e bellissimo proprio del fenotipo italiano, che fa a pugni con le tante fotografie di lupi che ci provengono dal Nord Italia (ma negli ultimi anni anche dal Centro). Eppure c’è ancora chi vuole credere che i lupi oggi presenti in varie parti delle Alpi siano uguali a quelli che […]
24 marzo 2022

Abruzzo: l’orso marsicano Juan Carrito… presto libero?

Ecco l’effetto dei super-poteri posseduti dagli “esperti”, italiani e canadesi: dopo solo meno di venti giorni di cattività durante i quali lo hanno alimentato con «cibo sano ed il personale del Parco ha cercato di dissuaderlo dal pensiero dei rifiuti dei cassonetti», Juan Carrito sarà riportato in montagna. Ovverosia, gli hanno insegnato a tornare a mangiare solo i “frutti di bosco”; quei frutti che i sudetti esperti (specie gli italiani!) pretenderebbero che TUTTI gli orsi marsicani rimasti dovrebbero ritornare ad imparare a cibarsi, anziché andare alla ricerca di pecore, mais e carote, nonché conigliere e pollai, per non dire dei […]
15 marzo 2022

Juan Carrito: ma veramente “non hanno fallito”?

Una delle tante più o meno anonime studiose di ultima generazione dell’Orso marsicano ha sostenuto, convinta di dire una grande verità, che «Noi non abbiamo fallito, abbiamo scelto di stare dalla parte dell’orso». Come se prima nessuno fosse stato dalla parte dell’orso. Come se mai prima qualcuno avesse sofferto, si fosse battuto (anche rimettendoci economicamente, cosa che non crediamo sia ancora successo a quest’ultima generazione di “esperti da tavolino”; anzi, più probabile il contrario!) mettendoci «professionalità e passione» per salvare l’orso marsicano! E no, cara orsofila di ultima generazione, se avesse studiato un poco di storia dovrebbe sapere che lei […]
7 marzo 2022

Juan Carrito: la storia si ripete!

L’avevamo previsto, noi e tanti altri (ma non ci voleva un genio per prevederlo, almeno per chi abbia un poco di conoscenza del comportamento animale imparato in natura e non sui banchi di scuola): Juan Carrito è stato ancora una volta catturato e, infine, non più trasferito nella “wilderness” in cui i nuovi “esperti” sognano di far vivere gli ultimi orsi marsicani, costringendoli, appunto, a ritornare a cibarsi di erba, frutti selvatici, bacche, carcasse di animali predate dai lupi e, magari, anche qualche predazione diretta, se gli ava bene; ovvero, quello che succede nel Parco Nazionale dello Yellowstone e che […]
28 gennaio 2022

PODERE SAN LODOVICO

Anche in Toscana una prima Area Wilderness!   Le Aree Wilderness del Sistema Italiano, designate sia da enti pubblici (Servizi Regionali per il demanio forestale e, soprattutto, Comuni) quanto da private associazioni ed anche da semplici cittadini, sono distribuite in 11 Regioni ed in 24 Province per un totale di oltre 56.000 ettari. Grande assente è stata da tempo la Toscana, pur “regina” tra esse. Oggi è con orgoglio e soddisfazione che la scrivente Associazione può annunciare che anche questa Regione ha la sua prima Area Wilderness, in Comune di Scansano (Grosseto): Podere San Lodovico. Non è una grande Area, […]
19 gennaio 2022

Si salverà mai la caccia senza anche uno spirito ambientalista?

Per un 2022 migliore: Riflessione di un conservazionista Certo, un altro referendum che avrebbe voluto portare all’abrogazione della caccia è recentemente miseramente fallito, e il mondo della caccia ha esultato. Ma, è stata vera gloria? Se anziché una sola e non potente associazione animalista che se ne era fatto portabandiera, si fossero unite tutte le associazioni animaliste ed anticaccia d’Italia, sarebbe finita così? Ecco, è questa una domanda che i cacciatori si devono fare e tenere bene a mente, perché il rischio è sempre dietro l’angolo. E il recente fatto che per “risolvere” il problema dell’eccesso di cinghiali presenti in […]
8 gennaio 2022

Valorizzazione versus Conservazione: un vizio che ci viene da lontano

Ogni cosa messa in mano alla politica finisce quasi sempre per trasformarsi in danaro. E questo succede anche per le cose più delicate e sensibili quali le scoperte paleontologiche, spesso rarissime e delicatissime ma che se rese note ai politici di turno, gli fanno subito brillare gli occhi di libidine e scattare la scintilla dello sfruttamento mascherato da “valorizzazione”. Mai quello della protezione! Anzi, spesso quasi sempre si inganna la gente facendo credere che valorizzare significa conservare, mentre invece le due cose non poche volte sono addirittura in antitesi. Classico l’esempio di qualche anno fa quando in una grotta delle […]