Ultime Notizie

24 aprile 2022

Lazio: ambiental-animalisti, per favore lasciate in pace “Il Tracciolino”!

Prosegue da decenni, nel Lazio, la battaglia non tanto per salvare o proteggere il cosiddetto “Tracciolino”, ovvero, la gola del Fiume Melfa che, discendendo dalle montagne del Parco Nazionale d’Abruzzo dove ha le sorgenti, dopo aver attraversato una parte della pianura della Val Comino, si precipita lungo una spettacolare gola dallo stesso scavata nei millenni, lambendo il massiccio del Monte Caira del quale, naturalisticamente e morfologicamente fa parte integrante, quanto per farne il solito, inutile, costoso, burocratico Parco Regionale! Anche quest’anno la battaglia è ripresa, utilizzando come scusante il blocco totale che le autorità hanno posto alla strada provinciale che […]
25 marzo 2022

Lupo appenninico e Orso marsicano: Riflessioni di un conservazionista

Nel Cilento, sulla superstrada che da Battipaglia porta ad Agropoli, nei giorni scorsi è stato investito ed ucciso un esemplare di Lupo. Si tratta di un lupo dalla cui livrea si può notare, come in pochi casi, la distinta diversità della sottospecie meridionale o Canis lupus italicus; un animale adulto e bellissimo proprio del fenotipo italiano, che fa a pugni con le tante fotografie di lupi che ci provengono dal Nord Italia (ma negli ultimi anni anche dal Centro). Eppure c’è ancora chi vuole credere che i lupi oggi presenti in varie parti delle Alpi siano uguali a quelli che […]
24 marzo 2022

Abruzzo: l’orso marsicano Juan Carrito… presto libero?

Ecco l’effetto dei super-poteri posseduti dagli “esperti”, italiani e canadesi: dopo solo meno di venti giorni di cattività durante i quali lo hanno alimentato con «cibo sano ed il personale del Parco ha cercato di dissuaderlo dal pensiero dei rifiuti dei cassonetti», Juan Carrito sarà riportato in montagna. Ovverosia, gli hanno insegnato a tornare a mangiare solo i “frutti di bosco”; quei frutti che i sudetti esperti (specie gli italiani!) pretenderebbero che TUTTI gli orsi marsicani rimasti dovrebbero ritornare ad imparare a cibarsi, anziché andare alla ricerca di pecore, mais e carote, nonché conigliere e pollai, per non dire dei […]
15 marzo 2022

Juan Carrito: ma veramente “non hanno fallito”?

Una delle tante più o meno anonime studiose di ultima generazione dell’Orso marsicano ha sostenuto, convinta di dire una grande verità, che «Noi non abbiamo fallito, abbiamo scelto di stare dalla parte dell’orso». Come se prima nessuno fosse stato dalla parte dell’orso. Come se mai prima qualcuno avesse sofferto, si fosse battuto (anche rimettendoci economicamente, cosa che non crediamo sia ancora successo a quest’ultima generazione di “esperti da tavolino”; anzi, più probabile il contrario!) mettendoci «professionalità e passione» per salvare l’orso marsicano! E no, cara orsofila di ultima generazione, se avesse studiato un poco di storia dovrebbe sapere che lei […]
7 marzo 2022

Juan Carrito: la storia si ripete!

L’avevamo previsto, noi e tanti altri (ma non ci voleva un genio per prevederlo, almeno per chi abbia un poco di conoscenza del comportamento animale imparato in natura e non sui banchi di scuola): Juan Carrito è stato ancora una volta catturato e, infine, non più trasferito nella “wilderness” in cui i nuovi “esperti” sognano di far vivere gli ultimi orsi marsicani, costringendoli, appunto, a ritornare a cibarsi di erba, frutti selvatici, bacche, carcasse di animali predate dai lupi e, magari, anche qualche predazione diretta, se gli ava bene; ovvero, quello che succede nel Parco Nazionale dello Yellowstone e che […]
28 gennaio 2022

PODERE SAN LODOVICO

Anche in Toscana una prima Area Wilderness!   Le Aree Wilderness del Sistema Italiano, designate sia da enti pubblici (Servizi Regionali per il demanio forestale e, soprattutto, Comuni) quanto da private associazioni ed anche da semplici cittadini, sono distribuite in 11 Regioni ed in 24 Province per un totale di oltre 56.000 ettari. Grande assente è stata da tempo la Toscana, pur “regina” tra esse. Oggi è con orgoglio e soddisfazione che la scrivente Associazione può annunciare che anche questa Regione ha la sua prima Area Wilderness, in Comune di Scansano (Grosseto): Podere San Lodovico. Non è una grande Area, […]
19 gennaio 2022

Si salverà mai la caccia senza anche uno spirito ambientalista?

Per un 2022 migliore: Riflessione di un conservazionista Certo, un altro referendum che avrebbe voluto portare all’abrogazione della caccia è recentemente miseramente fallito, e il mondo della caccia ha esultato. Ma, è stata vera gloria? Se anziché una sola e non potente associazione animalista che se ne era fatto portabandiera, si fossero unite tutte le associazioni animaliste ed anticaccia d’Italia, sarebbe finita così? Ecco, è questa una domanda che i cacciatori si devono fare e tenere bene a mente, perché il rischio è sempre dietro l’angolo. E il recente fatto che per “risolvere” il problema dell’eccesso di cinghiali presenti in […]
8 gennaio 2022

Valorizzazione versus Conservazione: un vizio che ci viene da lontano

Ogni cosa messa in mano alla politica finisce quasi sempre per trasformarsi in danaro. E questo succede anche per le cose più delicate e sensibili quali le scoperte paleontologiche, spesso rarissime e delicatissime ma che se rese note ai politici di turno, gli fanno subito brillare gli occhi di libidine e scattare la scintilla dello sfruttamento mascherato da “valorizzazione”. Mai quello della protezione! Anzi, spesso quasi sempre si inganna la gente facendo credere che valorizzare significa conservare, mentre invece le due cose non poche volte sono addirittura in antitesi. Classico l’esempio di qualche anno fa quando in una grotta delle […]
18 dicembre 2021

Orso marsicano: Juan Carrito e la “nuova sfida di conservazione”

Juan Carrito è ritornato a Roccaraso! Ci ha impiegato pochi giorni; giusto il tempo di fare un passaggio lungo le strade della sua natia Villalago (è nato in una tana presumibilmente ubicata nelle montagne soprastanti) ed involontariamente inguaiare una povera ragazza che si limitava a portare a spasso il suo cane lupo, subito querelata dagli orsofili dell’ENPA, che pure un tempo si occupavano più di cani che non di orsi. Ma in questo caso il diritto, un tempo per loro supremo, di portare a spasso i propri animali domestici si è scontrato con i diritti dell’orso a non essere disturbato; […]
3 dicembre 2021

Orsi marsicano: la sempliciità di una pratica scelta di salvaguardia

Ovvero, buttare alle ortiche i manuali di biologi e naturalisti! “Juan Carrito”, l’Orso marsicano che educato dalla madre, l’orsa “Amarena”, a frequentare i paesi abruzzesi in cerca di cibo (cibo facile, ovviamente) nonostante l’arrivo della prima neve che dovrebbe far scemare in lui l’interesse verso il cibo e spingerlo alla ricerca di una tana dove andare a rifugiarsi per trascorrervi il periodo di letargo, sta invece proseguendo nella sua ricerca di cibo, per la “gioia” dei tanti animalisti e orsofili (da distinguersi dai biologici e seri conservazionsti, ovvero i veri amanti della specie) sostenitori che questo suo (loro!) errare non […]
23 novembre 2021

Orso marsicano: verità e mistificazioni

Quando si dice che una bugia raccontata e ripetuta più volte finisce per diventare una verità! Si noti bene, chi lo sosteneva, a parte la discussa attribuzione a Goebbels, ovvio che sia stata comunque pensata da qualcuno che istruiva sul come disinformare il popolo (alla Machiavelli, per intenderci, per cui se il fine è giusto, per raggiungerlo possono usarsi anche mezzi scorretti!). Ecco, oggi con gli orsi si sta facendo la stesa cosa. E’ notorio come MAI storicamente e almeno fino alla fine, circa, degli anni ’80 del secolo scorso (quando iniziarono le manipolazioni degli orsi con catture e radiocollari) […]
11 novembre 2021

Battaglie ambientaliste savonesi… E il deplorevole silenzio del mondo ambientalista!

Nei primi giorni di novembre è stato effettuato un sopralluogo ad uno dei lotti boschivi ceduti al taglio nell’ambito della Riserva Naturale Regionale dell’Adelasia, riscontrando come le prescrizioni stabilite sembrerebbero che non siano affatto state rispettate. Durante il sopralluogo è stato anche avvistato un Picchio nero nella foresta marginale a quella interessata dal taglio, dove gli alberi idonei alla sua nidificazione ed alimentazione sono stati TUTTI asportati! Cosa che era espressamente proibita. Tra l’altro sono state anche allargate tratti di antiche carrarecce, rese trattorabili, ed alcuni anche realizzati ex novo. In pratica, quella che era una foresta in naturale riconversione […]
31 ottobre 2021

Orso marsicano: si continua ad ingannare la gente!

Visto che lo sbandamento degli orsi marsicani è ormai giunto a situazioni ingiustificabili (ed inspiegabili da parte delle autorità e del “corpo” scienziati dell’orso), e visto che l’opinione pubblica ha cominciato a capire che quello che da DECENNI il sottoscritto e l’AIW vanno proponendo, asserendo, consigliando, auspicando: cioè, di riprendere a seminare terreni e a riportare greggi di pecore sui pascoli a favore dell’orso per farli ritornare a vivere nella loro storica area (tesi sempre più condivisa dall’opinione pubblica), ecco che è iniziata la controffensiva della autorità attraverso i media: mistificare i fatti, cambiare nome alle cose, in pratia, ingannare […]
19 ottobre 2021

Di nuovo un orso morto, investito sull’Autostrada Roma-Pescara

Avezzano (L’Aquila), ore 3 circa del 19 ottobre 2021. Un altro orso marsicano morto, investito sull’autostrada Roma-Pescara. E, al solito, cosa propongono le autorità? Barriere autostradali dal costo immane! Nessuno che si chieda quanti campi di grano e mais si potrebbero seminare con la stessa cifra,  e quanti greggi di pecore da far pascolare sui pascoli abbandonati, per evitare che gli orsi lascino l’area storica del Parco per andarne alla ricerca? E la cosa grave è che anche il Prefetto anziché imporre questi interventi, si accoda alla richiesta delle barriere autostradali, che certamente significheranno investimenti pubblici ed appalti! Peraltro senza […]
10 ottobre 2021

La Majella selvaggia, sempre più addomesticata per favorire il turismo!

Se c’è una montagna in centro Italia resa famosa dalla sua selvaggità, questa è la Majella, mater per il popolo abruzzese; ma oggi una Majella mater sempre più una prostituita al turismo! E, peggio ancora, questo succede da quando è stata, si fa per dire, “protetta” con un Parco Nazionale! Chi cinquant’anni or sono avesse frequentato l’allora selvaggio ed integro Vallone di Fara San Martino, quando era ancora lungi la possibilità di un Parco Nazionale, avrebbe potuto fare una suggestiva esperienza che oggi non è più possibile, un escursione in una natura assolutamente integra, affascinante proprio per la sua asprezza. […]