Sahifa fully responsive WordPress News, Magazine, Newspaper, and blog ThemeForest one of the most versatile website themes in the world.

AREA WILDERNESS
PIZZO SAN MICHELE

Evidenziata in rosso, l’Area Wilderness Pizzo San Michele. In giallo sono invece delimitati i confini del Parco Regionale dei Monti Picentini nel cui ambito l’Area Wilderness ricade quasi integralmente.

ORGANISMO:Comune di Montoro Superiore
LOCALIZZAZIONE:

Comune di MONTORO SUPERIORE (Avellino)

ANNO:2012
ESTENSIONE:900 ettari 
ZONE TUTELA: 
REFERENTE:Avv. Giancarlo D'Aniello - Cell. 328.6154716
LINK: 
Selvaggi ed oscuri boschi di faggio sul versante meridionale del Pizzo S. Michele. Foto Giancarlo D’Aniello
Comprende il dirupato versante sud del Monte Toppola Grande (1368 m slm), appartenente al gruppo del Partenio del pre-Appennino Napoletano, e la sottostante Valle della Vricchiosa. I boschi sono composti da resti di macchia mediterranea intaccata da incendi, da faggete e da ontaneti di Ontano napoletano (Alnus cordata). Pareti rupestri molto scoscese caratterizzano tutta la zona. Faunisticamente è interessante per la presenza di alcuni falconiformi nidificanti quali il Gheppio, il Falco pellegrino od il Lanario.

NOTE:

Il territorio faceva già parte del Parco Regionale del Partenio, poi abrogato per nullità della legge istitutiva. Nel 2004, circa 395 ettari dell’Area Wilderness sono tornati a fare parte del ri-costituito Parco Regionale; di essi, 260 ettari sono vincolati dal Parco come Zona A – Area di Riserva Integrale.

 

Quest’Area Wilderness si deve all’entusiasmo ed alla tenacia con cui fu presentata all’organismo comunale da parte di Alessandro Tedeschi, fondatore e coordinatore dell’associazione di naturalisti-cacciatori “Amici di Scolopax”, ottenendo dall’amministrazione comunale la stessa denominazione per l’Area Wilderness.