Sahifa fully responsive WordPress News, Magazine, Newspaper, and blog ThemeForest one of the most versatile website themes in the world.

AREA WILDERNESS
L’ACQUAPENDOLA

L’Area Wilderness L’Acquapendola, evidenziata in rosso. In verde la limitrofa Area Wilderness Monte Camino.

ORGANISMO:Comune di Rocca d'Evandro
LOCALIZZAZIONE:

Comune di ROCCA D'EVANDRO (Caserta)

ANNO:2004
ESTENSIONE:350 ettari 
ZONE TUTELA:2 Zona di Tutela Ambientale interna di circa 66,2 ettari (zona ancora da definirsi)
REFERENTE:Dott. Raffaele Cortelessa - Tel. 338.2939189
LINK: 
Panoramica sulla vasta brulla pendice dell’Acquapendola, dovuta al suo antico uso pastorizio ed ai periodici incendi che la flagellano.
L’Area Wilderness comprende parte di alcuni valloni appartenenti al bacino imbrifero delle pendici settentrionali del Monte Camino, nonché il Colle omonimo di 528 m slm, posto tra i Monti Aurunci e l’appenninico Monte Cesima. Seppure in parte degradato dalla presenza di una masseria attiva, interessante è il bacino altipianico che dà il nome alla zona, dove si raccolgono e si concentrano le acque prima di defluire verso valle. La vegetazione è scarsa, con boschi assai degradati ed arbusteti di tipo mediterraneo, con Roverelle, Aceri campestri, Ornielli, Lecci, Alberi di Giuda, Terebinto ed altre specie di macchia, ma soprattutto dominanti sono le zone a pascolo ed alcuni tratti rimboschiti con pinete artificiali.

NOTE:

Si tratta di due settori a suo tempo ufficialmente inclusi nei limiti dell’Area Wilderness Monte Camino ma che, nell’autunno del 2004, in seguito ad un riesame della situazione oggettiva dell’Area, l’Associazione Wilderness ha autonomamente deciso di dover considerare come Area a sé stante in quanto quasi “staccati” da essa a causa di alcune piste forestali e di una iniziativa di sviluppo pastorale che accrescendosi ha modificato lo stato di fatto originario.