Le Aree Wilderness














DICHIARAZIONE DEI REDDITI
 
IL 5 PER MILLE ALLE ONLUS
 
Ricordati dell'Associazione Italiana per la Wilderness!
 
Tutti gli anni la Finanziaria dà la possibilità di autorizzare il prelievo del 5 per mille dei redditi d’imposta (IRPEF) da devolvere direttamente alle ONLUS.
Ci permettiamo di ricordarti che l'Associazione Italiana per la Wilderness è inserita tra quelle che possono godere di questo beneficio. L’Associazione si batte per difendere gli ultimi lembi di Natura selvaggia del nostro Paese e, pur non ricevendo alcun contributo dallo Stato, è riuscita ad ottenere la designazione di 66 Aree Wilderness per oltre 40.000 ettari in 9 Regioni italiane, nonché 25 tra zone e monumenti naturali per altri oltre 12.000 ettari. 
Nei vari Modelli per la dichiarazione dei redditi (730, UNICO o CUD), è importante che negli appositi riquadri per la scelta della destinazione del 5 per mille dell'IRPEF tu scelga quello relativo alle ONLUS, dove dovrai: 1) apporre la tua firma per l’assenso al prelievo; 2) precisare il codice fiscale dell'Associazione
 
RICORDA, quindi!
 
FIRMA 
 
ed inserisci 
 

 il Codice Fiscale dell’AIW: 90003070662 

 
(N.B. Il 5 per mille non sostituisce l'8 x 1000 da destinare alla Chiesa o allo Stato, ma è una scelta aggiuntiva senza che incida in alcun modo né sull'8 x 1000 né sul prelievo dal tuo reddito)
 
Ti preghiamo anche di diffondere questo messaggio informando ditte, società, amici, parenti e conoscenti, affinché sottoscrivano l’apposita parte nella loro dichiarazione dei redditi.
 
 E’ un modo assolutamente privo di costi, ma concreto,
per sostenere l’Associazione Italiana per la Wilderness.
 
SAPPI CHE GRAN PARTE DI QUANTO CI VIENE ANNUALMENTE DEVOLUTO
L’AIW LO UTILIZZA PER ACQUISTARE TERRENI BOSCHIVI
DA PRESERVARE PER SEMPRE SELVAGGI.
 
NON PERDERE QUEST’OPPORTUNITÀ DI AIUTARCI!




NOTIZIE DAL MONDO AIW


3 dicembre 2021

Orsi marsicano: la sempliciità di una pratica scelta di salvaguardia

Ovvero, buttare alle ortiche i manuali di biologi e naturalisti! “Juan Carrito”, l’Orso marsicano che educato dalla madre, l’orsa “Amarena”, a frequentare i paesi abruzzesi in cerca di cibo (cibo facile, ovviamente) nonostante l’arrivo della prima neve che dovrebbe far scemare in lui l’interesse verso il cibo e spingerlo alla ricerca di una tana dove andare a rifugiarsi per trascorrervi il periodo di letargo, sta invece proseguendo nella sua ricerca di cibo, per la “gioia” dei tanti animalisti e orsofili (da distinguersi dai biologici e seri conservazionsti, ovvero i veri amanti della specie) sostenitori che questo suo (loro!) errare non […]
23 novembre 2021

Orso marsicano: verità e mistificazioni

Quando si dice che una bugia raccontata e ripetuta più volte finisce per diventare una verità! Si noti bene, chi lo sosteneva, a parte la discussa attribuzione a Goebbels, ovvio che sia stata comunque pensata da qualcuno che istruiva sul come disinformare il popolo (alla Machiavelli, per intenderci, per cui se il fine è giusto, per raggiungerlo possono usarsi anche mezzi scorretti!). Ecco, oggi con gli orsi si sta facendo la stesa cosa. E’ notorio come MAI storicamente e almeno fino alla fine, circa, degli anni ’80 del secolo scorso (quando iniziarono le manipolazioni degli orsi con catture e radiocollari) […]
11 novembre 2021

Battaglie ambientaliste savonesi… E il deplorevole silenzio del mondo ambientalista!

Nei primi giorni di novembre è stato effettuato un sopralluogo ad uno dei lotti boschivi ceduti al taglio nell’ambito della Riserva Naturale Regionale dell’Adelasia, riscontrando come le prescrizioni stabilite sembrerebbero che non siano affatto state rispettate. Durante il sopralluogo è stato anche avvistato un Picchio nero nella foresta marginale a quella interessata dal taglio, dove gli alberi idonei alla sua nidificazione ed alimentazione sono stati TUTTI asportati! Cosa che era espressamente proibita. Tra l’altro sono state anche allargate tratti di antiche carrarecce, rese trattorabili, ed alcuni anche realizzati ex novo. In pratica, quella che era una foresta in naturale riconversione […]
31 ottobre 2021

Orso marsicano: si continua ad ingannare la gente!

Visto che lo sbandamento degli orsi marsicani è ormai giunto a situazioni ingiustificabili (ed inspiegabili da parte delle autorità e del “corpo” scienziati dell’orso), e visto che l’opinione pubblica ha cominciato a capire che quello che da DECENNI il sottoscritto e l’AIW vanno proponendo, asserendo, consigliando, auspicando: cioè, di riprendere a seminare terreni e a riportare greggi di pecore sui pascoli a favore dell’orso per farli ritornare a vivere nella loro storica area (tesi sempre più condivisa dall’opinione pubblica), ecco che è iniziata la controffensiva della autorità attraverso i media: mistificare i fatti, cambiare nome alle cose, in pratia, ingannare […]
19 ottobre 2021

Di nuovo un orso morto, investito sull’Autostrada Roma-Pescara

Avezzano (L’Aquila), ore 3 circa del 19 ottobre 2021. Un altro orso marsicano morto, investito sull’autostrada Roma-Pescara. E, al solito, cosa propongono le autorità? Barriere autostradali dal costo immane! Nessuno che si chieda quanti campi di grano e mais si potrebbero seminare con la stessa cifra,  e quanti greggi di pecore da far pascolare sui pascoli abbandonati, per evitare che gli orsi lascino l’area storica del Parco per andarne alla ricerca? E la cosa grave è che anche il Prefetto anziché imporre questi interventi, si accoda alla richiesta delle barriere autostradali, che certamente significheranno investimenti pubblici ed appalti! Peraltro senza […]

Gli Album