Editoria AIW

“MUNTAGNIN”! – STORIA SEGRETA DI UN CACCIATORE

Una favola moderna, venatoria ma anche conservazionista, il cui protagonista era conosciuto dall’autore come pure i fatti narrati e la morale che ne scaturisce. Una morale che oggi fa onore al mondo della caccia, e riconosce nella figura del cacciatore un personaggio con dei sentimenti che non sono diversi da quelli di tanti cosiddetti ambientalisti, che proprio per questo si sentono in diritto e dovere di dichiararsi anticaccia solo perché non hanno capito che il mondo rurale è basato su altri principi che non sono quelli urbani, e che possono sembrare in antitesi al sentire dei cittadini, solo perché questi hanno dimenticato le loro radici. Il protagonista di questa favola moderna è stato un cacciatore, ma forse proprio in quanto tale, e per essere nato e cresciuto non già in ambiente urbano ma in una campagna di boschi e di coltivi ad essi sottratti, maturò un sentimento che solo oggi si potrebbe definire ecologico, ma che per lui era innato, perché le sue radici erano come quelle degli alberi che poi capì di amare e che decise di difendere ad ogni costo. Questo ci narra l’autore, fantasticando su una realtà che poi finirà per rivelarsi vera, anche se ormai storica.

Il libro è stato edito dall’Associazione Italiana per la Wilderness in collaborazione con la Federazione Italiana della Caccia.

Del formato di 15×21 cm, il libro è composta da 55 pagine, con alcune illustrazioni a colore. E’ disponibile ad € 15,00, comprensiva di spese di spedizione (con posta Prioritaria). Nel caso di richiesta urgente e spedizione con Posta sicura 1 il versamento dovrà essere di € 18,00.

21 aprile 2022

LIBRO – “MUNTAGNIN”! – STORIA SEGRETA DI UN CACCIATORE

“MUNTAGNIN”! – STORIA SEGRETA DI UN CACCIATORE Una favola moderna, venatoria ma anche conservazionista, il cui protagonista era conosciuto dall’autore come pure i fatti narrati e la morale che ne scaturisce. Una morale che oggi fa onore al mondo della caccia, e riconosce nella figura del cacciatore un personaggio con dei sentimenti che non sono diversi da quelli di tanti cosiddetti ambientalisti, che proprio per questo si sentono in diritto e dovere di dichiararsi anticaccia solo perché non hanno capito che il mondo rurale è basato su altri principi che non sono quelli urbani, e che possono sembrare in antitesi […]
26 febbraio 2021

LIBRO – ANTOLOGIA DELLA BECCACCIA: MITO E CONTROMITO

Scritto da un grande cacciatore umbro di beccacce: Vladimiro P. Palmieri. Vi si narra non tanto della biologia della beccaccia, quanto del suo comportamento e, come dice il sottotitolo, dei miti attorno a questo uccello e dei riti venatori ad esso legati, nonché dei suoi cani e delle sue esperienze venandi tra il Lago Trasimeno e l’Appennino umbro. Leggendo queste pagine, dove l’autore ha cercato un poco se stesso e qualcosa che gli appartiene, il cacciatore ha l’impressione di trovarsi con gli amici, dopo un giorno a beccacce, accanto a un fuoco robusto, che poi, vero o immaginato, rimane sempre […]
14 gennaio 2021

LIBRO – FORZA NATURA

E’ certamente il libro italiano che più dei tanti che hanno affrontato la tematica Wilderness in pur poche pagine vi è presentata correttamente, senza perdersi in discorsi filosofici quasi tutti uguali e quasi sempre dimenticando, quando non volutamente ignorando, anche il suo Concetto di conservazione. Il libretto contiene peraltro il testo integrale del famoso Wilderness Act in lingua originale, sebbene per la sua maggior parte risulti incomprensibile per gli italiani a causa delle diverse situazioni esistente tra i due Paesi. Impossibile evitare di precisare che in queste pur poche pagine l’autore fa particolarmente emergere la figura di Franco Zunino quale […]
9 novembre 2020

LIBRO – IL PATTO COI LUPI

Un libro del Presidente dell’AIW, Aldo Giorgio Salvatori. Nelle cui pagine egli affronta con cognizione l’argomento della caccia (analizzandola  però da un punto di vista  conservazionistico) e del suo rapporto con la società moderna. Partendo dall’archetipo dell’uomo predatore l’autore approfondisce l’ancestrale rapporto con il lupo – ed ecco il perché del titolo -, animale quasi totemico per tanti ma che soprattutto nel mondo della caccia ha le sue origini e non già nell’animalismo metropolitano, oggi preponderante. Da quelle radici egli giunge  alla difesa della natura selvaggia (wilderness) alla cui filosofia e ad al suo concetto di conservazione dedica ampie citazioni ed […]