Sahifa fully responsive WordPress News, Magazine, Newspaper, and blog ThemeForest one of the most versatile website themes in the world.

Addenda – Area Wilderness
Picco La Rocca (PROPRIETÀ TOMEI)

ORGANISMO:

Famiglia Tomei;
Associazione Italiana per la Wilderness;

LOCALIZZAZIONE:

Comune di CAMPOLI APPENNINO (FR);

ANNO: 2005
ESTENSIONE:

0.9 ettari

ZONE TUTELA:

2 Zone di Tutela Ambientale interne di 0,9 ettari

REFERENTE:Dott. Germano Tomei - Tel. 338.7339566
LINK:  

Si tratta di due ex terreni coltivati ubicati nella Valle Carbonara (o Valle Capodacqua) alle falde delle montagne che separano la Val Comino laziale dalla Valle del Sangro abruzzese, nel Parco Nazionale d’Abruzzo. I due terreni rappresentano un principio di grande valore naturalistico, in quanto habitat primario dell’Orso bruno marsicano, ma anche ambientale per la località in cui sono siti, perché parte di una delle aree più selvagge rimaste nell’ambito del Parco Nazionale stesso. Essi sono un caso di spontanea riconversione di suoli ex agrari (non essendo più stati coltivati da almeno 80 anni) in ambiente di pascolo e di bosco quali essi furono in origine. Oggi la ricolonizzazione della vegetazione spontanea ha riportato cespugli di Rosa canina, ma anche interessanti specie botaniche, come l’Orchidea Barbone Himantoglossum hircinum subs. adriaticum presente con almeno una stazione.

 

NOTE:

Questo vero e proprio primo abbozzo dell’Area Wilderness Picco La Rocca lo si deve ad una filantropica iniziativa della famiglia Tomei (Germano Tomei, Giovanni Tomei, Sandro Tomei e Gina Costantini), di Sora (Frosinone), i quali, in occasione del ventennale dell’Associazione Italiana per la Wilderness della quale il primogenito è Presidente, hanno voluto formalmente vincolare a questo fine i due terreni, dedicando l’iniziativa al loro Padre e coniuge «Catello Tomei, per il suo grande amore per la caccia e per i luoghi montani della conca di Sora, da egli professato fino alla fine dei suoi giorni».